A1 donne In primo piano Serie B

Campionati annullati, inizia la “partita” dei rimborsi per gli abbonati del basket a Vicenza e Schio

I tifosi Famila e Tramarossa che hanno pagato l’abbonamento per l’intera stagione, circa 500 persone, hanno diritto ai rimborsi della quota rimanente, come spiegano associazioni dei consumatori e avvocati in merito a tutti gli eventi sportivi annullati.

Un diritto garantito dall’art. 1463 del codice civile secondo cui “Nei contratti con prestazioni corrispettive, la parte liberata per la sopravvenuta impossibilità della prestazione dovuta non può chiedere la controprestazione e deve restituire quella che abbia già ricevuta, secondo le norme relative alla ripetizione dell’indebito”.

Sui siti delle principali squadre di basket di Vicenza e Schio della società non è ancora comparsa alcuna modalità di rimborso. Ma già in altri campi, come ad esempio per gli spettacoli teatrali, sono state predisposte forme di voucher con la possibilità di covertire biglietti e abbonamenti in altri spettacoli.

Per le società sportive, invece, potrebbe venire corrisposto uno sconto sull’abbonamento del prossimo anno. Nel caso non ci sia nessun rimborso, gli abbonati vicentini possono inviare una raccomandata o una pec alla società sportiva e se non arriva risposta ci deve rivolgere in tribunale al Giudice di pace, senza bisogno di un avvocato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: