In primo piano Minors Serie B

Tre lombarde in dubbio per la B, ma dalle società del girone di Vicenza l’ok a Bassano è solo con squadre dispari

Sono tre le squadre lombarde della scorsa serie B che potrebbero richiedere di ripartire dalla C Gold, lasciando spazio ai ripescaggi nel girone B. Il 31 luglio è il termine ultimo per la riaffiliazione ed iscrizione al campionato la Fip, ma è quantomai probabile che per le difficoltà economiche già emerse nel corso della stagione e quelle dovute al Coronavirus, tra le 63 società iscritte lo scorso alcune daranno forfait.

Il girone B della Tramarossa Vicenza è quello più “caldo” vista la situazione tragica lasciata dalla pandemia soprattutto in Lombardia: questa settimana si è tenuta la riunione dei 16 club che lo compongono e la richiesta che verrà presentata alla Federazione, in vista di una eventuale riduzione delle squadre, è quella di effettuare ripescaggi solo in caso di un numero di partecipanti dispari per non avere un camponato monco.

Tra le aspiranti a salire di categoria l’Orange1 Bassano, con il suo progetto solido e per il lancio dei nuovi talenti anche in ottica Nazionali giovanili. In attesa di capire l’evolversi della situazione, la prospettiva di un intrigante derby sul territorio della provincia vicentina è ancora in stand by ma con buone possibilità di avverarsi andando a rinfoltire la nutrita schiera di squadre venete, dato che anche Mestre, Padova e Sanve non paiono aver problemi a ripartire.

L’intenzione dei club di B per iniziare la stagione rimane comunque quella di aspettare il via libera per il ritorno del pubblico sugli spalti.

I tempi per rivedere in campo i giocatori perciò si allungano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: