In primo piano

LaBaskettara formato partite. A presto

Questa testata giornalistica la sua partita l’ha già vinta, sotto molteplici aspetti: dare più spazio a tutto il basket vicentino, alla prima squadra maschile la cui presenza sui media era alquanto scarsa, anche sul quotidiano locale, che ora ha trovato un migliore giornalista e maggiore spazio rispetto a prima, per il quale paghiamo l’abbonamento digitale e leggiamo con piacere.

Poi abbiamo vinto, anche se a volte personalmente è stato doloroso, per aver puntato anche sugli aspetti critici, d’opinione e confronto del basket locale, più apprezzati dai lettori, secondo gli accessi, rispetto alle solite piatte cronache e interviste.

Ma soprattutto l’imponente quotidiano locale che ha ripreso molte delle stesse notizie nei nostri articoli, non comunicati stampa, pochi giorni dopo la nostra pubblicazione, la consideriamo la vittoria più grande.

Ora anche una “coccolata” tv web e un altro “famigliare” cartaceo (a proposito  Giulianova è in Abruzzo, non nelle Marche) hanno dato spazio alla Tramarossa presentando coach Ciocca e la nuova stagione. E ne siamo felici, da appassionati di questo sport e di questa squadra.

Più contenti ancora saremmo se anche la principale televisione locale, si interessasse maggiormente al basket della città, anche perché la società ha deciso da tempo di non pagare più per la trasmissione delle partite sul piccolo schermo.

Così come sogniamo di festeggiare nei palasport e vedere esaltati sui media, le gesta e magari le vittorie di tutte le squadre di pallacanestro vicentine: dall’Eurolega di Schio, al tanto agognato ritorno di Vicenza in A2 maschile e A1 femminile, dal Sarcedo alle minors beriche a battagliare nei campionati veneti, o ancora le giovanili del Bassano alle finali nazionali.

Le premesse che mi stuzzicano di più per passione sono quelle della Tramarossa del prossimo anno con allenatore e un roster da livello alto playoff (al quale si aggiungerà oltre ai già noti volti nuovi, a proposito, Chiti non è una guardia, e l’esperto Nicola Bastone anche l’ala/centro da Valsesia Andrea Petracca). Poi c’è la simpatia per le ragazze VelcoFin che hanno trovato le risorse economiche, con una società in parte rinnovata, e si apprestano a portare giocatrici di livello al palaGoldoni.

Dove conto di esserci sempre alle partite, con la mia fantastica squadra che mi aiuta, insieme ad altri amici baskettari, a realizzare questo piccolo giornale online locale che in pochi anni ha raccolto un numero di lettori quotidiani impressionante e inaspettato. E che è costato tempo e sacrifici, tra tante soddisfazioni. Ma ora devo pensare prima di tutto ad altre priorità nella vita.

Per questo seguiremo solo con le nostre eccellenti foto, cronache, pagelle e interviste post gara, le partite delle squadre maggiori e quando possibile anche dei campionati minori.

Grazie a tutti e a presto con LaBaskettara formato… partite.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: